Che buone la bruschette! Una fetta di pane abbrustolita da condire a nostro piacere. Ed anche un ottimo modo per smaltire il pane del giorno prima. Il pane delle bruschette deve essere caldo e croccante. Lo si può abbrustolire al forno, in una padella antiaderente o sulla piastra o perchè no…sul barbecue.

I principi per preparare una bruschetta impeccabile

Sembra facile preparare una bruschetta, ma sappiate che proprio le ricette che sembrano più semplici spesso sono quelle che richiedono più attenzione ai particolari…

UN PO’ DI STORIA…

La bruschetta ha origini laziali e abruzzesi, ed il suo nome deriva dal termine “bruscato”, ossia “abbrustolito”: il pane per bruschette veniva infatti tostato sulla griglia, in forno, o anche in padella, e poi condito semplicemente con olio, sale ed un po’ d’aglio strofinato sulla sua superficie.

Una volta, soprattutto nelle località contadine, veniva utilizzato come pane per bruschetta qualunque tipo di pane avanzato, ormai divenuto duro, che con la tostatura riscquistava fragranza.

 

IL PANE

Partiamo subito dal pane, che è la base di questa ricetta. 
Partendo dall’assunto che qualunque tipo di pane è adatto per preparare un’ottima bruschetta fatta a casa, analizziamo quali sono i tipi di pane migliori per una bruschetta veramente IMPECCABILE!

Quello casereccio è sicuramente la scelta migliore perché ha una mollica compatta che resta croccante pur assorbendo bene i condimenti. Lo spessore della fetta di pane dovrebbe avere non più di 2 cm.

A seconda di come andremo a condire la nostra bruschetta, è opportuno fare un’ulteriore classificazione:

  • IL PANE A LIEVITAZONE NATURALE (più compatto, che rimane molto sodo al suo interno), è perfetto per assorbire bene i condimenti più acquosi.
  • IL PANE A BREVE LIEVITAZIONE ( dalla consistenza più leggera, che con la bruschettatura diventa croccante), supporta bene i condimenti meno liquidi.
  • IL PANE INSIPIDO, ottimo quando vogliamo insaporire la bruschetta con ingredienti molto saporiti, in modo che il prodotto finito non risulti troppo salato.

LA COTTURA

Il pane delle bruschette deve essere caldo e croccante. Potete abbrustolirlo in una padella (meglio se antiaderente), sulla piastra oppure al forno, ma non sarà mai buono come quello cotto sul barbacue ben caldo.
Basta tagliare le fette abbastanza spesse e poi cuocerle due minuti per lato finché diventano dorate all’esterno e morbide nel cuore.


IL CONDIMENTO

Una fetta di pane caldo e croccante è già buona così al naturale, ma se la strofinate con uno spicchio di aglio e la condite con un buon olio extra vergine di oliva e sale diventa un pasto meraviglioso.

Se volete aggiungere altri ingredienti vi consigliamo di sperimentare senza troppi riguardi.  Vi potete sbizzarrire con quello che avete nel vostro frigo.

PREPARATA E MANGIATA

Uno dei segreti della bruschetta perfetta è la temperatura.
Il pane va cotto e condito e poi consumato al più presto …altrimenti il condimento penetra troppo all’interno della mollica facendola diventare umida e molle.

Ora vi proponiamo delle ricette di alcune BRUSCHETTE molto golose vegetariane, ma potete usare la fantasia e condirle con salumi e anche pesce e crostacei